Peso in eccesso

Peso in eccesso: è sempre un disastro?!

Siamo lieti di presentarti 4 fatti interessanti sull’essere in sovrappeso che molto probabilmente non conosci. Qualche chilo in più, è sempre così brutto come si pensava?

Sì, siamo grassi. Gli americani sono grassi. Gli europei sono grassi. E tutti gli altri abitanti del pianeta li stanno rapidamente raggiungendo in questo. E sì, essere in sovrappeso è molto, molto brutto. Aumentare troppo peso aumenta il rischio di cancro, malattie cardiache e altre 17 cose terribili.

Essere in sovrappeso è un disastro? E c’è un raggio di speranza? Forse. Ecco quattro cose straordinarie che potresti non sapere sul peso e perché avere qualche chilo in più non è sempre così male come pensi.

Un indice di massa corporea (BMI) elevato significa che devi perdere peso

Fatto: l’indice di massa corporea, o BMI, è un buon punto di partenza per determinare se sei in forma o meno, poiché è solo un numero calcolato in base alla tua altezza e al tuo peso. (Puoi calcolare facilmente il tuo BMI con una calcolatrice). Ma non è perfetto, tutt’altro.

L’IMC non tiene conto della struttura fisica o ossea e non distingue tra peso muscolare o peso guadagnato da McDonald’s.

Quindi, se hai molti muscoli, diciamo che se sei un bodybuilder, il tuo BMI potrebbe essere nell’intervallo degli obesi. (Ad esempio, all’apice della sua carriera di bodybuilding, Arnold Schwarzenegger aveva un BMI di 33, che è considerato obeso.)

Keri Gans, nutrizionista e portavoce dell’American Dietetic Association, misura l’IMC dei clienti durante le consultazioni, ma è scettico sulla cifra. “La chiave sono i muscoli”, dice. “Un bodybuilder di solito ha un BMI che è quasi sempre obeso, mentre ha solo molti, molti muscoli”.

La perdita di peso è sempre buona, non importa come la raggiungi

Fatto: le diete improprie possono sovraccaricare il cuore, causare calcoli biliari e interrompere il metabolismo. È meglio adottare una dieta sana ed esercizio fisico e perdere peso gradualmente: gli esperti raccomandano di perdere 0,45 kg a settimana, invece di fare una dieta per perdere un sacco di peso, solo per riguadagnarlo rapidamente in seguito.

I disturbi alimentari come l’anoressia e la bulimia sono molto diversi dalle diete ad alta intensità e yo-yo, ti espongono a molti rischi per la salute e sono anche potenzialmente pericolosi per la vita. L’anoressia e la bulimia possono causare aritmie cardiache e altri gravi problemi di squilibrio elettrolitico. La pulizia o il vomito indotto possono causare seri problemi cardiaci e danni ai denti a causa dell’esposizione all’acido dello stomaco.

Hans dice che è “molto più corretto e migliore per la salute” avere 3-5 kg ​​in più rispetto a perdere e aumentare costantemente di peso.

Magro = sano

Fatto: certo, hanno un bell’aspetto, ma le persone magre potrebbero non essere più sane delle persone grasse, specialmente se fumano.

Le persone relativamente magre possono avere grasso malsano all’interno. Questo grasso è chiamato grasso viscerale (interno) e riempie gli organi vitali. Le persone magre che hanno grasso viscerale sono ancora a rischio di malattie cardiache, diabete di tipo 2 e cancro, dice Hans.

“Solo perché sei magra non significa che non ti ammalerai.” Chiunque, magro o meno, può essere a rischio di malattie cardiache o diabete, tutto dipende dalla genetica. Le persone spesso pensano che chi mangia troppo e fa poco esercizio abbia il diabete , ma in realtà circa il 20% delle persone con diabete è magro, e questo è principalmente dovuto alla genetica.

Inoltre, i fumatori sono particolarmente a rischio di contrarre la malattia. Alcune persone fumano per frenare l’appetito (essendo quindi magre), ma le sigarette possono causare cancro ai polmoni, broncopneumopatia cronica ostruttiva e malattie cardiovascolari.

Uno studio del 2008 ha mostrato che una persona di peso normale su quattro aveva almeno due fattori metabolici (come trigliceridi alti, pressione sanguigna alta o glicemia alta) anormali.

Il grasso è grasso, e questo è sempre un male

Fatto: non tutti i grassi sono uguali. Una nuova ricerca mostra che anche se prendi due persone con lo stesso sovrappeso, una può essere molto più sana dell’altra.

Da un lato, le persone in sovrappeso intorno alla vita sono maggiormente a rischio di malattia rispetto alle loro controparti a forma di pera, che sono in sovrappeso nei glutei e nelle cosce. Il grasso intorno alla pancia è stato associato a un rischio maggiore di disfunzione erettile, morbo di Alzheimer, diabete e così via.

Ma tutto è molto più profondo. Alcune persone in sovrappeso tendono ad accumulare grasso nel fegato, altre della stessa dimensione no. I ricercatori ora pensano che le persone in sovrappeso con depositi di grasso nel fegato siano molto più a rischio di quelle che non lo fanno, e questo perché tendono a contrastare l’insulina, che può portare al diabete. Qual è il problema? È molto difficile dire chi è chi. In effetti, essere in sovrappeso fa male a tutti, ma per alcuni è molto più dannoso che per altri.

Se puoi essere “sano e grasso” è ancora molto dibattuto, ma l’attività fisica e un’alimentazione sana tendono a compensare i rischi del sovrappeso, dice Hans. Naturalmente, questo dipende da quanto è sovrappeso la persona, se sei leggermente sovrappeso e ancora attivo, è meno probabile che tu abbia problemi di salute come il colesterolo alto o malattie cardiovascolari.

Sebbene il termine sano sia solitamente soggettivo, la salute di una persona dipende dal fatto che la frequenza cardiaca ritorni rapidamente alla normalità. Più velocemente il cuore si riprende, migliore è la forma in cui si trova. Quindi, se stai lottando con il sovrappeso, continua, fa comunque bene al tuo cuore e ai tuoi polmoni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *